Carciofi alla Romana ma a modo mio!

Una volta un’amica mi disse che per lei regalare fiori non aveva senso, “troppo effimeri”!

Eppure io penso ad un’alba o ad un tramonto che durano il tempo di pochi battiti, ma tu avrei il coraggio di farne a meno?

Penso ad un bacio, dato la mattina, delicato e semplice, di pochi secondi, il tempo di sentirne il calore e subito dopo averne la mancanza, che mondo sarebbe senza baci?

Penso al sorriso, a quello che non si può evitare, con gli occhi lucidi, che nasce e muore in un unico singolo breve attimo…

no, non vuol dire nulla il tempo e il suo scorrere.
Io amo i giorni perché mi ricordano che le cose più belle sono anche le più fragili e che bisogna averne cura, e mi ricordano che tutto cambia come un fiore che appassisce e diventa nutrimento per la terra.

Fiori diversi questi ma non meno belli e soprattutto buonissimi!
I carciofi sono un Must della cucina romana!

Questa la mia versione di una ricetta classica e tradizionale di casa mia!

Carciofi alla Romana

Print Recipe
Serves: 1 persona Cooking Time: 40 minuti

Ingredients

  • Carciofi romaneschi 2
  • Aglio 1 spicchio
  • Erbe aromatiche: mentuccia romana, maggiorana, erba pepe
  • Olio evo 2 c.ini
  • Pepe nero o Pepe di Sichuan
  • Sale integrale marino
  • Succo di 1/2 limone

Instructions

1

Per prima cosa pulisci i carciofi e i loro gambi e man mano mettili in una bacinella con acqua e succo di limone.

2

Poi trita l'aglio con le erbe aromatiche, prendi i carciofi e apri leggermente le foglie così che potrai cospargere l'interno con sale e il trito aromatico (non tutto) poi ponili in un piccolo tegame insieme ai gambi, aggiungi allora un po' di sale e pepe e poi aggiungi l'olio e tanta acqua da arrivare a metà dei carciofi, metti un rametto di maggiorana nell'acqua e poni su fuoco moderato per 20-30 minuti coperti, dovranno risultare morbidissimi!

3

A metà cottura rigira i carciofi a testa in giù! E poi copri di nuovo!

4

Servi caldi e non dimenticarti di servire anche il sughetto di cottura con cui irrorare i carciofi e per farci la scarpetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *