Crostata Integrale alle Fragole fresche e Tahin

Poche ricette ho fatto e rifatto così tante volte da non aver più bisogno di guardare la ricetta, e questa è una di quelle!

La sua straordinaria semplicità la rende unica nel gusto ma anche veloce da realizzare: la frolla non ha bisogno di riposare, si stende facilmente e la sua riuscita è una certezza!

E poi il ripieno: frutta fresca di stagione! Cosa c’è di meglio?
Ma con un tocco speciale: sulla base un velo di tahin!
Sì perché l’idea mi è venuta durante una delle mie colazioni preferite!
Ero lì che mangiavo il mio pane fatto in casa tostato con marmellata di fragoline di bosco e appunto un po’ di tahin a filo sopra – il paradiso per me – e mi sono detta “perché non provare questa combo in una crostata?

Ed eccola! Lei amata da mio fratello in particolare – che al momento detiene il record: 2 crostate finite in 40 h! – ma anche da vicini parenti amici e da chiunque l’abbia rifatta!

I PRO che secondo me ha sono: la facilità e la velocità di realizzazione, il fatto che può essere realizzata completamente sugar free o comunque con l’aggiunta della quantità e del tipo di zucchero che si preferisce – ad esempio si può realizzarla completamente senza zuccheri aggiunti e poi sulla propria fetta aggiungere un filo di sciroppo di Yacon di GustoVivo Bio – infine se non vi piace la tahin potete sostituirla a vostro piacimento – vedi la ricetta! – e così anche per la frutta fresca!

Un’altra versione più autunnale o invernale di questa ricetta la trovi qui!

Crostata Integrale di Fragole fresche e Tahin

Print Recipe
Serves: uno stampo da 24 cm Cooking Time: 1 ora circa

Ingredients

  • Farina integrale di grano tenero* 300 gr
  • Succo di mela 100 ml
  • Olio extravergine di oliva delicato italiano 75 g
  • Vaniglia naturale 1/2 c.ino
  • Lievito per dolci 1/2 bustina
  • Sale un pizzico
  • Per farcire:
  • - fragole fresche 1/2 kg
  • - tahin 1 c.ai abbondante**
  • - succo di lime 1 c.aio
  • - zucchero di cocco (facoltativo)
  • Per spennellare:
  • - malto 1 c.ino
  • - succo di lime 3 c.ini circa

Instructions

1

Unisci tutti gli ingredienti secchi poi unisci olio e succo di mela, impasta per bene fino a formare un panetto liscio e compatto.

2

Stendi l'impasto (o parte di esso se vuoi dopo decorarla) e disponilo in una tortiera per crostate rivestita di carta forno.

3

Taglia in quarti le fragole e cospargile con lo zucchero di cocco (facoltativo).

4

Mescola la tahin con il succo di lime e appena di rapprende cospargici il fondo della crostata e versa al di sopra le fragole e se vuoi decora con il restante impasto a tuo piacimento.

5

Cuoci in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.

6

Sforna e se vuoi spennella la superficie con un c.ino di malto sciolto in un po' di succo di lime.

Notes

*è fondamentale che la farina sia una tipo integrale o al massimo una tipo 2 altrimenti l'impasto perde la sua caratteristica consistenza. **la tahin può essere sostituita con burro di arachidi, burro di mandorle, burro di nocciole o una composta a piacere senza zuccheri aggiunti, in tutti questi casi non usare il succo di lime ma procedi spalmando direttamente la "crema" da te prescelta sul fondo.

2 pensieri su “Crostata Integrale alle Fragole fresche e Tahin

  1. Ciao, intanto complimenti per la varietà dei piatti, viene l’acquolina in bocca solo a guardare le foto…poi, ho provato a fare la crostata di fragole ieri sera, ma non credo sia venuta come avrebbe dovuto essere… l’impasto è rimasto molto gommoso, sembrava piu che altro un pancakes, sin dal momento dell’impasto era molto appiccicoso (300gr farina di grano tenero di tipo2, 100ml succo di mela-centrifuga in realtà..- tutto come da ricettina compreso metà bustina di lievito che a me ha corrisposto a 10gr… forse troppo lievito?di friabilità non ne aveva nemmeno l’ombra.. 🙁 attendo un tuo gentil consiglio, e buona giornata.

    1. Ciao Federica! Grazie per i complimenti! Per la crostata devo dire che la gommosità non l’ho mai riscontrata e confrontandomi con le decine di persone su Instagram che l’hanno rifatta non ho mai ricevuto questo feedback non so dirti onestamente come mai tu abbia riscontrato questa gommosità perché anzi questa frolla rimane molto molto friabile! Sicuramente posso dirti che la migliore farina da usare è quella integrale in questo caso però io l’ho fatta anche con la tipo 2 e mi risultava solo un po’ più difficile da stendere tutto qui! Sul lievito vado un po’ ad occhio in realtà e mi capita di metterne anche meno di 1/2 bustina ma non credo fosse questo il tuo problema come non credo fosse il succo di mela (tu hai usato la centrifuga io uso quello da bottiglia) perché se mi dici che ti risultava come un pancakes e che l’impasto era appiccicoso a me sinceramente viene da pensare che forse hai sbagliato qualche misurazione nel succo e nell’olio, può capitare un attimo di distrazione! Non so pensare ad altro! Buona giornata a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *